MAIN PARTNER

Biografia

Matteo Macchioni è un tenore di fama internazionale nato a Sassuolo.

Fin da bambino si dedica allo studio della musica e nel 2007 consegue, con il massimo dei voti, il diploma accademico di secondo livello in pianoforte, coltivando parallelamente lo studio e la passione per il canto lirico, ambito nel quale si laurea, con il massimo dei voti e la lode, nel 2019, mentre é già in piena attività artistica in tutto il mondo.

Dopo l’esperienza ad Amici di Maria De Filippi nel 2009, come primo tenore ufficiale del talent, Matteo Macchioni avvia una carriera internazionale nel mondo operistico e della lirica.

Ha calcato i palcoscenici di alcuni fra i più prestigiosi Teatri d’opera e sale da concerto del mondo, tra i quali il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Regio di Parma, il Teatro del Bicentenario di León in Messico, l’Opera di Lipsia in Germania, la Royal Opera di Copenaghen in Danimarca, la Welsh National Opera di Cardiff in Gran Bretagna, la Grand Concert Hall del Conservatorio Statale di Musica “P. I. Čajkovskij” e la International House Of Music di Mosca, l’Auditorium Parco della Musica di Roma e molti altri. 

In scena ha interpretato importanti ruoli di celebri opere, come il “Barbiere di Siviglia”, “Cenerentola”, “Guillaume Tell”, “Elisir d’amore, “Don Pasquale”, “Madama Butterfly”, “Nozze di Figaro”, “Billy Budd”, “Don Giovanni”, “La Gazza Ladra”, “Così fan tutte” e tante altre.

Ha partecipato a numerosi festival in Italia e all’estero, tra i quali il Rossini Opera Festival, lo Stresa Festival, il Donizetti Festival Opera di Bergamo, il Bregenzer Festspiele in Austria, il Festival Tirolese di Erl, il Luglio Musicale Trapanese, il Festival Como Città Della Musica e il Maggio Musicale Fiorentino.

 

EVENTI PRINCIPALI IN ORDINE CRONOLOGICO:

2011

Nella primavera 2011 Matteo incontra il basso Natale De Carolis. Sotto la sua guida debutta al “Luglio Musicale Trapanese” Festival nel ruolo di Ernesto dal Don Pasquale di Gaetano Donizetti.

2012

Nel giugno 2012 debutta il ruolo del Conte di Almaviva dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini allo Stresa Festival.

2013/2014

Nel 2014 debutta nella Madama Butterfly di Puccini (Goro), e nelle Nozze di Figaro di Mozart (Don Basilio/Don Curzio) al Teatro Carlo Felice di Genova. Nello stesso teatro interpreta il Conte di Almaviva dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini con la regia di Filippo Crivelli e ad agosto debutta in Viaggio a Reims al Rossini Opera Festival (Cavalier Belfiore), dopo aver partecipato con successo all’accademia rossiniana presieduta dal Maestro Alberto Zedda. Seguono Barbiere di Siviglia al Teatro Verdi di Padova e Adriana Lecouvreur (Abate di Chazeuil) in tour con il Circuito Lirico Lombardo, nei teatri di Como (Sociale), Pavia (Fraschini), Cremona (Ponchielli) e Sassari (Verdi).

2015

Nel 2015 canta Barbiere di Siviglia al Teatro del Bicentenario di León (Messico),  debutta in Billy Budd di Britten diretto da Andrea Battistoni per la regia di Davide Livermore al Teatro Carlo Felice di Genova, Don Giovanni di Mozart al Teatro Olimpico di Vicenza, Pagliacci di Leoncavallo (Arlecchino) al Festival Como città della musica, partecipa al Rossini Opera Festival ne La gazza ladra (Isacco), diretta da Donato Renzetti per la regia di Damiano Michieletto. Seguono Nozze di Figaro, dirette da Stefano Montanari per la regia di Mario Martone/Di Florio  a Como, Cremona, Brescia, Pavia, Bergamo.

2016

Nel 2016 canta Nozze di Figaro al Teatro Regio di Parma e al teatro Valli di Reggio Emilia, debutta La Cenerentola di Rossini al Teatro dell’Opera di Lipsia, ritorna al Rossini Opera Festival con un concerto all’Auditorium Pedrotti e debutta nell’Olivo e Pasquale al Donizetti Festival di Bergamo.

2017

Nel 2017 debutta al Teatro alla Scala di Milano ne La gazza ladra di Rossini (Isacco), diretta da Riccardo Chailly per la regia di Gabriele Salvatores. Seguono La Cenerentola al Maggio Musicale Fiorentino, il debutto  nel Mosè in Egitto di Rossini al Bregenzer Festspiele 2017 e Il Barbiere di Siviglia al Teatro Sociale di Rovigo.

2018

Nel 2018 canta Cenerentola (Don Ramiro) all’Opera di Lipsia, Il Barbiere di Siviglia (Almaviva) alla Royal Danish Opera House di Copenhagen, partecipa al Rossini Opera Festival in una nuova produzione di Adina, debutta rispettivamente in Inghilterra alla Welsh National Opera (Cardiff) con La Cenerentola,  e  ne l’occasione fa il ladro di Rossini (Conte Alberto) al Tiroler Festspiele di Erl.

2019

Gli impegni 2019 comprendono il ritorno al teatro Carlo Felice di Genova con Don Pasquale di Donizetti, Don Giovanni  al Theater Freiburg,  il ritorno al Festival di Erl nella stagione estiva con Guillaume Tell di Rossini (Ruodi) e il debutto in Così fan tutte di Mozart alla Royal Danish Opera House di Copenhagen.

2020

Nel 2020 torna al Theater Freiburg per il  Don Giovanni e a Copenhagen per Così fan tutte. La pandemia da Coronavirus determina poi cancellazioni e rinvii internazionali. Di fatto quindi è impossibile continuare il regolare svolgersi degli eventi con pubblico in presenza; per ovviare a questo problema globale vengono quindi progettati ed  eseguiti diversi eventi digitali che riscuotono ottimo successo sul web.

2021

Gli impegni 2021 prevedono diversi eventi digitali, tra cui il progetto audio visivo “Note d’arte”, realizzato in collaborazione con la pianista Mirca Rosciani. A giugno è previsto lo Stabat Mater di Rossini al teatro Verdi di Trieste, oltre a concerti nuovamente con pubblico in presenza. Gli impegni futuri prevedono Il Barbiere di Siviglia a Trieste nell’autunno 2021 e il successivo ritorno sui palchi internazionali.

 
 

 

Partners

 

 

 

 

 

 

 

Repertorio

ROSSINI

Il Barbiere di Siviglia (Almaviva)

La Cenerentola (Don Ramiro)

Il Viaggio a Reims (Belfiore/Libenskof)

Mosè in Egitto (Osiride/Aronne)

L’occasione fa il ladro (Conte Alberto) 

Adina (Selimo/Alì)

Guillaume Tell (Ruodi)

Stabat Mater (Tenore)

Petite Messe Solennelle (Tenore)

DONIZETTI

L’Elisir D’amore (Nemorino)     

Don Pasquale (Ernesto)               

Olivo e Pasquale (Le Bross/Camillo)

VERDI

Falstaff (Fenton)

PUCCINI

Gianni Schicchi (Rinuccio)

Madama Butterfly (Goro)   

Messa di Gloria (Tenore)

MOZART

Le nozze di Figaro (Basilio/Don Curzio)   

Così fan tutte (Ferrando)

Don Giovanni (Don Ottavio)   

LEONCAVALLO

Pagliacci (Arlecchino)

CILEA

Adriana Lecouvreur (Abate di Chazeuil)

CIMAROSA

Il matrimonio segreto (Paolino)

BRITTEN

Billy Budd (Red Wiskers/Squeak)

 

 

Contatti

(General Management – World)

STAGE DOOR

 Mail: info@stagedoor.it

 
Phone +39 (051) 262126
 Fax+39 (051) 271452
 Address Via S. Giorgio, 4
40121 Bologna (BO) – Italy

Website: www.stagedoor.it

                       

Per inviare un messaggio a Matteo, compila il form sottostante.

    Usando questo form confermi di aver letto ed accettato la Privacy Policy.

    Social Media

    Segui Matteo Macchioni sui Social per non perdere neanche un evento!

    Recensioni Teatrali

     

    Stabat Mater, Rossini, Teatro Verdi di Trieste

    “…Matteo Macchioni ha voce bene educata e risolve senza problemi salendo sino al Re bemolle sopracuto, il temibile Cujus animam, affrontato con impeto Marziale…”

    Stefano Bisacchi, Connessi all’Opera, 13/06/2021

     

    L’occasione fa il ladro, Erl Festspiele

    “…Matteo Macchioni veste con agio e dignità i panni dell’aspirante sposo, Conte Alberto…si distingue per la correttezza stilistica, la buona musicalità e l’arte del fraseggio…”

    Irina Sorokina, L’ape musicale, 02/01/2019

     

    La Cenerentola, Welsh National Opera, New Theatre Oxford

    “There is a hesitating tenderness at the first meeting with Matteo Macchioni’s prince, a kind-hearted but truly aristocratic chap who doesn’t know the business end of a broom. Amid the slapstick and pastiche, it would be easy to overlook the brilliance that the role demands. Macchioni has a sweet, light tone, reminiscent of Juan Diego Florez, and in act two he flies aerobatically through the difficult three-part recitative and aria to those frequent high Cs.”

    Colin Davidson, British Theatre Guide, 11/10/2018

     

    La Cenerentola, Welsh National Opera, Cardiff, Wales

    “…With his bugle-like tenor, Matteo Macchioni’s Prince Ramiro is pleasingly confident…”

    Rebecca Franks, The Times, 08/10/2018 Link diretto

     

    La Cenerentola, Welsh National Opera, Cardiff, Wales

    “…As the prince, Don Ramiro, Matteo Macchioni is fantastic, authoritative and playful in equal measure, which a soaring voice perfect for Rossini…”

    The Reviews Hub, 05/10/2018

     

    Adina, Rossini Opera Festival, Pesaro

    “…L’Alì di Matteo Macchionisi avvale di un timbro tenorile molto penetrante, dotato anche di un certo peso, e soprattutto di un’ottima padronanza scenica, che gli consente di entrare in un ruolo così caratterizzato in senso comico con grande efficacia. La parte di Alì supera i limiti del puro caratterista e prevede anche un’aria di notevole impegno vocale, che, ottimamente eseguita, raccoglie sonori applausi…”

    Filippo Bozzi, GBOPERA 18/08/2018

     

    Il Barbiere di Siviglia, Royal Opera house, Copenhagen

    “…Matteo Macchioni, Conte di Almaviva, ha la voce perfetta per questo ruolo; è un tenore luminoso, leggero, che padrondeggia il bel canto rossiniano…”

    Henriette Devantier, Ung Teaterblod, 28/01/2018

     

    La Cenerentola, Maggio Musicale Fiorentino

    “….Interessante voce nel ruolo di Don Ramiro, principe di Salerno, quella del tenore Matteo Macchioni; freschezza ed eleganza hanno connotato la sua interpretazione; una voce molto pungente che corre bene ha saputo regalaci delle belle pagine solistiche e d’assieme unitamente ad una buona capacità di interazione con il palcoscenico nel giostrarsi con le spesso ilari scene di concerto con gli altri interpreti; bella e precisa intonazione, grande musicalità e ottima capacità d fraseggio sono stati ingredienti indispensabili e qualificanti per un’ottima resa vocale…”

    Simone Tomei, gliamicidellamusica.net, 15/06/2017

     

    Olivo e Pasquale, Donizetti Festival, Bergamo

    “…Matteo Macchioni: bella la linea di canto e il fraseggio; la sua vocalità è caratterizzata da un bellissimo timbro chiaro, squillante, ben proiettato e con facilità sugli acuti particolarmente adatto ad un repertorio rossiniano. Evidenziamo le bellissime e pulite agilità richieste dal suo difficile ruolo oltre ad una intonazione impeccabile…”

    Susanna Toffaloni, Operaclick, 28/10/2016

     

    Don Giovanni, Pafos Aprhodite Festival, Cipro

    “…Matteo Macchioni nell’esposto ed impegnativo ruolo di Don Ottavio ha esibito una vocalità sicura e quel che più conta una linea stilistica impeccabile. Il timbro, poi, è schiettamente tenorile ed assai piacevole: elemento dunque da non perdere di vista…”

    Andrea Merli, I teatri dell’Est e non solo 02/09/2016

     

    La Cenerentola, Leipzig Opernhaus, Leipzig, Germany

    “…The Opera of Leipzig only had to engage two guests for “La Cenerentola”: Fardilha’s most secure bass-buffo and Tenore di grazia Matteo Macchioni, who smoothly glides through the colaraturas with a secure top register…”

    Leipziger Volkszeitung 20/03/2016

     

    Le nozze di Figaro, Teatro Sociale, Como

    “…L’edizione de Le nozze di Figaro presentata al Teatro Sociale di Como lo scorso 24 settembre é stata salutata da un successo a dir poco trionfale…validissimo nella sua insinuante mellifluità il Don Basilio del Tenore Matteo Macchioni, gratificato dalla riapertura della sua aria nel quarto atto…” 

    Rivista L’Opera 24/09/2015

     

    La Gazza Ladra, Rossini Opera Festival, Pesaro

    “…Matteo Macchioni trae il meglio possibile in termini di verve scenica e sicurezza vocale dalla parte di Isacco…”

    Domenico Ciccone, Operaclick 13/08/2015

     

    Il Barbiere di Siviglia, Teatro Pavarotti, Modena

    “…Nel cast spicca Matteo Macchioni, nato nella vicina Sassuolo: il timbro è fresco, ha tutte le note per fare il Conte, varia con competenza, non mostra cedimenti né al primo né al secondo atto….”

    Lorenzo Baldini, GBOPERA 20/07/2015

     

    Don Giovanni, Mozart, Teatro Olimpico, Vicenza                                                  

    “…Matteo Macchioni is a very tender and gentle tenor. Thanks to the choice of the Viennese version of the opera, we can hear the famous arias which contributed to his role in a splendid presentation…”

    Helmut Pitsch, Opera-online.com 1/6/2015

     

    Don Giovanni, Mozart, Teatro Olimpico, Vicenza

    “…campe très justement un Don Ottavio encore étranger à la foire aux vanités et dont la candeur s’exprime dans la rondeur d’une voix franche et sans affectation…”

    Maurice Salles, Forum Opéra 23/05/2015

     

    Don Giovanni, Mozart, Teatro Olimpico, Vicenza

    “…Finalmente lontano da qualsiasi anemicità il Don Ottavio reso da Matteo Macchioni, dall’intonazione impeccabile, e limpido quanto a linea di canto…”

    Alessandro Cammarano, Operaclick 23/05/2015

     

    Il Barbiere di Siviglia, Rossini, Teatro del Bicentenario, Leòn, México

    “…El color cálido y volumen mesurado de la voz del tenor italiano Matteo Macchioni fueron ideales para representar al Conde de Almaviva. Con notable ligereza y claridad, ejecutó las intrincadas agilidades de la partitura…”

    Luis Alberto Lerma, am.mx.com 17/03/2015

     

    Il Barbiere di Siviglia, Rossini, Teatro del Bicentenario, Leòn, México

    “…El tenor italiano Matteo Macchioni debutó en México con el papel del Conde de Almaviva; fue una agradable sorpresa, por su bella voz y carisma…”

    KENNIA VELÁZQUEZ CARRANZA, ZONA FRANCA MX 16/03/2015

     

    Stabat Mater, Rossini, Duomo di Reggio Emilia

    “…Una menzione a parte la merita il Tenore Matteo Macchioni, non solo per il bellissimo re bemolle sfoggiato nella cadenza finale del Cuius Animam…”

    GAZZETTA DI REGGIO, 11/02/2015

     

    Adriana Lecouvreur, Cilea, Teatro Sociale, Como

    “……Ottimo pure l’Abate di Chazeuil, intonato dal mercuriale Tenore Matteo Macchioni con sottile e melliflua abilità nel fraseggio….”

    RIVISTA L’OPERA, 16/10/2014

     

    Il Barbiere di Siviglia, Rossini, Teatro Verdi, Padova

    “…Matteo Macchioni è un Almaviva musicale ed intonatissimo; la voce, assai gradevole nel colore, gli consente di affrontare con sicurezza le asperità del ruolo, grazie anche ad una linea di canto di bella uniformità….”

    Alessandro Cammarano, OPERACLICK, 26/09/2014

     

    Il viaggio a Reims, Rossini Opera Festival, Teatro Rossini, Pesaro

    “…Il migliore in campo è parso il tenore Matteo Macchioni, voce molto ben proiettata, pulita nelle agilità e soprattutto ben addentro allo stile rossiniano, oltre che interprete disinvolto in scena…”

    Domenico Ciccone, OPERACLICK, 13/08/2014

     

    Il viaggio a Reims, Rossini Opera Festival, Teatro Rossini, Pesaro

    “…Matteo Macchioni as the Cavalier gave a fine comic turn in each of his numbers. From the swaggering peacock to the forlorn lover, his acting ability augments a well rounded voice which served well in this role as the younger of the men. He gave a brave performance, not holding back, reaching for hugely impressive upper notes which marked him out as another of the audience’s particular heroes…”

    Gregory Pritchard, CONCERTONET, 13/08/2014

     

    Il Barbiere di Siviglia, Rossini, Teatro Carlo Felice, Genova

    “… Il pubblico del Carlo Felice aveva già avuto modo di apprezzare le abilità vocali e sceniche di Matteo Macchioni che, anche questa volta, non si smentisce. Colore omogeneo, facilità negli acuti, voce che arriva senza difficoltà in fondo alla sala unita ad una naturale verve comica rendono un Conte D’Almaviva ben definito; signorile ed elegante nel primo atto, divertentissimo quando interpreta Don Alonso. …”

    GBOPERA, 21/06/2014